Risarcimento all’autista del Sindacato di Base Multicategoriale

sbm

IL TRENTINO CORRIERE DELLE ALPI
Risarcimento all’autista licenziato

Avrà 25.000 euro da Arcese: era già stato assolto e reintegrato sul lavoro

ROVERETO. Non solo assolto e reintegrato sul lavoro: per Youssef Challouf è arrivato ieri un risarcimento di 25 mila euro (lordi) per il danno patito e come rimborso delle spese legali sostenute. Challouf, autista di Arcese, lo scorso anno era stato licenziato dall’azienda, a causa di un supposto furto di un kit di sicurezza. Ne era sorta una disputa sindacale e giudiziaria; il lavoratore è stato aiutato dai Cobas. La controversia al tribunale di Rovereto, molto dura, ha visto alla fine prevalere Challouf. I giudici hanno stabilito che l’autista non si era appropriato di nulla, che era stato indotto a dimettersi oltre ogni limite ammissibile e che il successivo licenziamento era perciò completamente privo di fondamenti e illegittimo. Challouf è stato assolto anche dalle accuse di furto (a cui era collegata anche un’aggravante per l’abuso di prestazione d’opera); la denuncia era stata fatta sempre da Arcese.

Il lavoratore (sulla base dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori) è già stato reintegrato. Ieri è arrivato il risarcimento del danno patito, con il rimborso di tutte le spese legali sostenute. La somma complessiva in totale ammonta a 25 mila euro lordi, che Arcese ha dovuto versare a Youssef Challouf. Vittoria completa, dunque? Per i Cobas non basta, il sindacato sta preparando altri ricorsi sulla vicenda: riguardano alcuni procedimenti disciplinari di Arcese contro lo stesso Challouf, con ulteriori richieste di risarcimenti. La ditta infatti aveva già tolto in busta paga del denaro per supposti danni avuti a causa del comportamento di Challouf; inoltre il sindacato chiede per l’autista degli arretrati economici che non sarebbero stati versati al dipendente.
12 dicembre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...