TRENTO : ALL’ARCESE LICENZIAMENTO ANNULLATO

Un licenziamento è stato annullato dal Tribunale di Trento grazie al vecchio articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.
Il giudice del lavoro ha dichiarato illegittimo il licenziamento comminato dalla Autotrasporti MULTIPLI ARCESE Spa di Trento (del “solito” gruppo ARCESE) ad un proprio autista, M. M., reo – secondo l’impresa – di avere violato per tre volte in due anni una norma del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dell’autotrasporto merci sulla comunicazione delle malattie.

Il dottor Flaim – è sua la sentenza che ha contrapposto M.M. (difeso dagli avvocati Dario ROSSI del foro di Genova e Agostino CATALANO del foro di Trento) alla ditta di trasporti (difesa dall’avvocato PICCOLI) – ha ritenuto privo di legittimità il licenziamento irrogato ed ha disposto, grazie al “vecchio” (ma attualissimo!) articolo 18, il reintegro del lavoratore nel proprio posto di lavoro, il risarcimento del danno da recesso ingiusto e le spese legali a carico dell’impresa per una somma superiore a 30.000 euro.

In attesa di leggere le motivazioni della sentenza, che uscirà in questi giorni, il dispositivo letto ieri in Tribunale merita alcune brevissime considerazioni:

1.- la sentenza emessa ai sensi dell’articolo 18, secondo la versione in vigore fino alle ore 24:00 di martedì 17 luglio 2012, dimostra quanto fosse importante che un lavoratore venisse reintegrato sempre e comunque, a fronte d’un licenziamento dichiarato contro la legge!

2.- il nuovo articolo 18 della banda “Monti-Fornero” (in vigore dal 18 luglio 2012), avallato dalla triade monopensiero “PD-PDL-Terzo Polo” e dal quadrumvirato CAMUSSO (cgil) – BONANNI (cisl) – ANGELETTI (uil) – CENTRELLA (ugl), toglie l’importante deterrente che la legge posta a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici contro i licenziamenti illegittimi aveva: la reintegrazione nel posto di lavoro. Oggi basterà pagare e l’imprenditore potrà espellere dal proprio organico chiunque riterrà indesiderato!

3.- E’ necessario riprendere le lotte nei luoghi di lavoro per ripristinare il “vecchio”, attualissimo articolo 18. Contro ogni pensiero quasi unico del panorama politico e sindacale!

4.- E’ ora che MONTI e la sua banda se ne vadano!

SINDACATO di BASE MULTICATEGORIALE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...