TREVISO, COOPERATIVE LOGISTICA: PROCESSO PER MOBBING E MOLESTIE

riceviamo/pubblichiamo

COMUNICATO STAMPA – 3-4-2012 – RINVIATI A GIUDIZIO DUE CAPI REPARTO DELLE
COOPERATIVE OPERANTI NEI CAPANNONI GEOX PER MOBBING A SFONDO SESSUALE

Una operaia immigrata africana della provincia di Treviso e ns.iscritta,
operante nelle cooperative interne a Geox nel 2009 e attualmente in causa
anche per appalto illecito ed impugnazione di licenziamento (fa parte di un
gruppo di 4-5 vertenze di operai immigrati che hanno il processo iniziante
il 11 maggio a Treviso), ha visto il rinvio a giudizio dei due capi da lei
denunciati per mobbing sessuale. La lavoratrice ha denunciato che se non ci
stavi, il prezzo da pagare era il licenziamento. Ci sono state denunce e
verifiche e testimonianze, prima di giungere al processo, in cui la operaia
è assistita dall’Avv.Elisabetta Giacomelli, che ha visto la costituzione
delle parti e il rinvio per la discussione al prossimo mese di novembre.

Slai Cobas per il sindacato di Classe Marghera

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...