PRC del Trentino solidale con il sindacalista slai cobas Paolo Di Pino

L’attacco diretto a chi difende i diritti dei lavoratori, a chi difende
i diritti dei ceti sociali deboli è sempre più pesante.
Un sistema economico e sociale gestito e diretto da mafiosi, da servi
indefessi del capitale, non può che usare sistemi mafiosi per fermarci.
E’ necessario ed imprescindibile rispondere colpo su colpo a qualunque
attacco ci verrà portato.
E’ necessario creare una rete di opposizione fra tutti coloro che non
accettano più la violenza del capitale.
Quella che ha colpito il compagno Di Pino è la stessa violenza che si è
abbattuta ieri sul corteo a Roma, è la stessa violenza che si manifesta
ogni giorno e su ogni posto di lavoro contro chi si batte per i diritti dei
deboli.
Non rispetteremo più la legge dei mafiosi e dei venduti. Dovunque dovremo
portare la rivolta, organizzare il bisogno di autonomia dal capitale.
Il fossato che divide la gente dal potere è sempre più profondo,
organizzare la lotta di classe per smantellare questo sistema dovrà essere il nostro primo
obbiettivo, unendo tutte e tutti coloro che credono che si possa veramente
cambiare.
Rifondazione Comunista del Trentino

è vicino allo SLAI COBAS e al compagno Di Pino.

Francesco Porta

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...