La “Federazione della sinistra” ed i morti sul lavoro: Pisapia candidato a sindaco di Milano per la sinistra difende Pietro Marzotto, primo imputato per la strage di Praia a mare (80 operai morti)

Dal sito

http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/276955_bersani_rischia_la_fine_di_occhetto_di_tommaso_labate/

Giuliano Pisapia difende Pietro Marzotto, primo imputato per la strage di Praia. Nel primo video Mara Malavenda, dell’esecutivo nazionale SLAI Cobas, ricapitola la situazione. Nel secondo si fa esplicito riferimento a GIULIANO PISAPIA, che ha difeso Pietro Marzotto fino alla candidatura e poi… ha lasciato che continuasse a difenderlo il suo studio, insieme a GHEDINI!

http://www.youtube.com/watch?v=FHgr3IU5AJ0
http://www.youtube.com/watch?v=kia6SJg4ERo

E qui l’ultimo comunicato stampa della Malavenda, che torna a parlare di Pisapia: “Nel trentennale silenzio, ancora incombente, delle istituzioni preposte al controllo della salute in fabbrica e del territorio, sindacati confederali e partiti di centrodestra, centrosinistra, e media collegati), oggi la Marlane Marzotto è sotto processo – dichiara Mara Malavenda, del coordinamento nazionale dello Slai cobas che nel pomeriggio terrà la relazione introduttiva all’assemblea pubblica di Paola: PER ROMPERE IL SILENZIO ED ILLUSTRARE LE ACCUSE E LE RAGIONI DEI LAVORATORI.”E le gravi colpe aziendali e le inquietanti relazioni di complicità di chi, preposto alla tutela dei lavoratori, ha invece ‘tutelato’ l’illecito comportamento aziendale e consentito la strage – mentre è ancora in atto lo stillicidio dei morti e dei malati di cancro ad anni dalla chiusura degli impianti – e l’ irreparabile disastro ambientale. Bisogna impedire il tentativo strisciante di ammorbidire il processo a favore della Marzotto ed a discapito dei lavoratori. E’ inquietante , – invece di costituirsi come d’obbligo parte civile – ed in evidente ossequio alle personalità coinvolte e rappresentative dei forti poteri economici e finanziari il Ministero dell’Ambiente, la Regione Calabria, la Provincia di Cosenza, e lo stesso Comune di Praia a Mare (col sindaco indagato), che continuano a sottrarsi alla difesa dei lavoratori, dei cittadini e dell’ambiente! Ma come aspettarci qualcosa di diverso quando tra gli avvocati di parte aziendale che hanno puntato alla prescrizione dei reati troviamo Giuliano Pisapia, di Rifondazione comunista e candidato sindaco a Milano nelle prossime amministrative?! Forse perché a lor vedere la nomenclatura dei nomi ‘eccellenti’ tra i 14 indagati a vario titolo (cavaliere del lavoro Pietro Marzotto ‘re’ del tessile, già conte di Valdagno, già presidente dell’Associazione Industriali di Vicenza e dell’Industria Laniera Italiana, presidente della Fondazione Marzotto; Antonio Favrin vicepresidente vicario della Confindustria Veneta, già consigliere Safilo, azionista della Valentino,con partecipazioni nella catene Jolly Hotels; Silvano Storer già direttore generale della Stefanel, interessi in Nordica (scarponi da sci) e Bebetton Sportsystem; Jean de Jaeger consigliere dell’Euretex (Associazione Europea delle Industrie Tessili) già consigliere economico della Casa reale Belga, presidente della Marzotto USAdal ’95 al ’98; Lorenzo Bosetti consigliere delegato e vicepresidente della Lanerossi; oltre a Carlo Lomonaco( sindaco di Praia a Mare e responsabile della Tintoria, il ‘reparto della morte”), è più importante delle centinaia di lavoratori morti ammazzati o ammalati di cancro?! Ma come lavoratori sappiamo di avere le spalle larghe e di dover contare solo ed innanzitutto sulle nostre forze: come lavoratori e Slai cobas abbiamo trascinato la Marzotto in Tribunale e sappiamo che, per avere ‘giustizia’, dobbiamo continuare così”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...