COMUNICATO STAMPA del comitato di solidarietà con Massimo Sighel

In occasione dell’udienza relativa alla causa di lavoro per il licenziamento di Massimo Sighel, abbiamo organizzato una presenza di solidarietà davanti al tribunale di Trento per il giorno14 febbraio alle ore 9.00.

Massimo, per il suo ruolo di presidente dell’ASUC di Miola, ha subito un licenziamento discriminatorio da parte della ditta presso cui lavorava, la Tecnoporfidi di S. Mauro di Pinè, concessionaria di un lotto cava pubblico.

Un licenziamento operato stracciando l’accordo, sottoscritto nel febbraio 2008 tra le parti sociali, che doveva garantire il mantenimento dei livelli occupazionali.

L’azienda è stata chiamata da Massimo ad assumersi le proprie responsabilità nelle aule del Tribunale di Trento, anche perché la politica istituzionale (consiglio comunale di Baselga di Pinè) ha preferito lavarsene le mani, rispondendo anche ai solleciti del Difensore Civico: “..di non poter direttamente entrare nella definizione del rapporto di lavoro citato”.

Il licenziamento di Massimo è un grave atto antidemocratico, che estromette dal diritto al lavoro chi rappresenta interessi diversi dalle “lobby porfidare” le quali sfruttano, con costi irrisori, una risorsa pubblica e collettiva come è il porfido, che dovrebbe invece garantire lavoro e reddito a tutti i lavoratori. Se questo non è possibile viene meno anche la ragione di scavare le nostre montagne. Per questi motivi sosteniamo la necessità che l’ente pubblico (ASUC, Comuni, PAT) si faccia garante del diritto al lavoro e al reddito per i lavoratori, anche, facendo rispettare accordi e regolamenti già in essere.

Abbiamo anche chiesto ufficialmente di incontrare i Consigli Comunali dei comuni interessati dalle attività estrattive ed i sindacati CGIL e CISL, per provare ad affrontare in maniera coordinata ed efficace il problema dei licenziamenti in una logica diversa da quella legata strettamente all’uso degli ammortizzatori sociali. Comitato di solidarietà con M. Sighel, contro il mobbing per la difesa dei posti di lavoro nel porfido.

Valle di Cembra-Pinè, maggio/2010

http://www.comitatosolidarietams.wordpress.com contatti: comitatosolidarietams@alice.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...