MEDIASET : LICENZIAMENTI IN ARRIVO ?

INIZIO CESSIONI DI RAMI D’AZIENDA IN VIDEOTIME

Il giorno 16 dicembre è stato distribuito in azienda un comunicato dei sindacati confederali in merito ad un sollecito d’incontro urgente con la direzione del personale. Nel testo emerge la preoccupazione di una volontà, da parte dell’azienda, di esternalizzare i reparti di Trucco e Parrucco (Milano e Roma) e dei segnali allarmanti che riguardano l’organizzazione del lavoro in merito alla creazione di una “agenzia informativa” che porterebbe a esuberi nei vari comparti della produzione televisiva. Per le news arriverà questa famosa Agenzia, i giornalisti dovranno montare e fare ricerca immagini e perchè no, riprendere con delle telecamere e montare. Si ridurranno le redazioni e in futuro coinvolgerà le trasmissioni di soft-news. Inoltre la Videotime di Roma non ha ancora un direttore del centro tv e c’è aria di grossa ristrutturazione se non di smantellamento. Senza contare l’ormai esternalizzazione di un reparto tecnico del centro tv di Cologno Monzese e sostituita con una società esterna che è subentrata con mezzi propri. Oltre a ciò nell’incontro, avvenuto il giorno 11 dicembre tra RSU e Direzione Videotime, l’azienda ha comunicato che il banco mixer della regia studio 14 veniva traslocato a Roma per motivi di “risparmio”. La reazione dello SLAI Cobas è stata forte ma soli a quel tavolo. Pochi giorni dopo la sala di registrazione video e audio collegata allo studio 14, parti della regia audio, le telecamere e alcune parti tecniche sono state spostate. Come avevamo prospettato, in questi giorni, si è collegato un service esterno allo studio per realizzare una produzione televisiva con i propri mezzi. Questi sono fatti gravissimi che si aggiungono all’ormai svuotamento della società Videotime del gruppo Mediaset. Comparti ormai affiancati da altre società come arredamento, sartoria, trucco. Tra incentivi e pre-pensionamento effettuati in questi anni il settore tecnico e produttivo si è ridotto a un piccolo gruppo. Ormai la filosofia aziendale è che per risparmiare personale e denaro devono chiudere uno studio o un reparto. Noi come SLAI Cobas ci battiamo da sempre contro questa situazione e avevamo proposto di investire con la realizzazione di prodotti promozionali e tv utilizzando apparecchiature per la realtà virtuale (ad oggi si appalta all’ennesima società esterna). Siamo convinti che prestissimo sentiremo parlare di altri esuberi, voci dicono 500 dipendenti. Quello che accade è solo la punta di una strategia a “macchia di leopardo”. Una macchia che è diventata sempre più grande. Non è a caso il recente articolo “Anche Mediaset scopre gli esuberi” pubblicato su Milano Finanza. Esuberi che vengono evidenziati dal continuo smantellamento delle risorse produttive interne a discapito di quelle esterne. Ci ha colpito, inoltre, l’intervento che i sindacati confederali hanno fatto, preoccupati per l’affidamento all’esterno della realizzazione dei programmi. All’Elios di Roma (studio tv Videotime) i colleghi non lavorano, gli studi sono fermi a parte poche trasmissioni tv, e milioni di euro investiti nel centro tv non sono serviti a convincere alcuni personaggi dello spettacolo che preferiscono restare a Cinecittà. Chissà perché? In compenso lavorano gli appalti. Ma alcune domande vengono spontanee, perchè hanno spostato di un anno il rinnovo dell’integrativo? Che cosa si aspettano da questo nuovo anno? Come si legge nell’ultimo comunicato dei sindacati confederali le trattative tra azienda e sindacati sono partite da molto tempo ma sul piatto non c’era il rinnovo ma bensì la ristrutturazione e forse le cessione (licenziamento dei dipendenti) di reparti aziendali. Prima si chiude il rinnovo del contratto (dando pochi euro per farlo slittare) e poi si discute di riorganizzazione. Adesso si stanno svegliando in molti dipendenti, gli stessi che avevano appoggiato l’azienda durante il referendum tv del 1995 e contro ogni legge sul sistema televisivo che penalizzava Mediaset. E’ proprio vero caro presidente Mediaset, “i cimiteri sono pieni di indispensabili”. SLAI Cobas

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...