I SOLDATI ITALIANI DEVONO TORNARE A CASA

Non è vero che si tratta di una missione di pace. La responsabilità per i soldati italiani morti in Afghanistan ricadono su chi li ha mandati a combattere una guerra ingiusta.

Chiediamo il ritiro e sosteniamo tutte le iniziative che avanzino questa parola d’ordine.

Di seguito pubblichiamo ampi stralci di un comunicato di un gruppo di Lavoratori Slai-Cobas della Lombardia:

<<Per cosa sono morti i soldati italiani? Questa è la prima domanda che dobbiamo porci, al di là della retorica che in questi momenti sommergerà l’Italia e che cercherà di nascondere i veri motivi perché questi soldati con le armi più sofisticate erano in questo Afganistan.

  I politici, i pennivendoli del regime, i sindacati confederali, vi racconteranno parecchie bugie. Diranno in sostanza che  i “nostri” soldati sono lì per aiutare le popolazioni (in sostanza quasi dei missionari), per combattere il “terrorismo”e  per la “pace”.

  Quello che nascondono è che i soldati italiani sono in Afghanistan (come negli altri paesi) per gli interessi politici dell’imperialismo italiano in alleanza con quello USA.

Per tale motivo partecipano nei vari teatri di guerra alle più orrende carneficine,  non distinguendo gli obiettivi civili da quelli militari, mietendo numerose vittime anche e soprattutto tra ragazzi/e di giovane età che hanno la sola colpa di vivere in questi paesi. I militari sono  lì per la volontà da parte del “proprio” paese imperialista il quale e in quell’area per dominare e spartire il bottino dei profitti  insieme agli altri predoni imperialisti.

  I lavoratori non hanno nulla in comune con queste borghesie predatrici e hanno tutto l’interesse ad opporsi alla partecipazione italiana alla guerra  che si sta combattendo in Afganistan.

Per questo,  il primo obiettivo urgente è quello di opporsi a tutte le guerre e, come denunciamo da tempo,  per evitare altri lutti  alle famiglie italiane e alle popolazioni afgane,  lottare per l’immediato ritiro delle truppe italiane in Afganistan e negli altri paesi nei quali sono presenti>>

Lavoratori e delegati sindacali dello Slai Cobas della Regione Lombardia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...