GLI ATTACCHI ALLA LEGGE BASAGLIA E L’USO ANTIPOPOLARE DELLA PSICHIATRIA

 

 In questi anni centro-destra e centro-sinistra stanno proponendo,  per quanto riguarda il problema di della stima dell’utenza sul versante psichiatrico, una quantificazione che si aggira intorno al 20 / 25 % della popolazione, al 40 % delle famiglie ed al 10 % degli alunni delle scuole materne, di quelle elementari e medie (1).

Nella valutazione del disagio psichico vengono considerate una pluralità di voci che vanno dalle sintomatologie psicotiche vere e proprie alle tossicodipendenze, alla depressione, all’ansia, ai disturbi nell’alimentazione. Persino le ammissioni relative a situazioni e vissuti di stress in ambito familiare o lavorativo sono recepiti come indice di sintomatologie indicatrici di disagio mentale. Sempre più l’uso di alcolici ed il fumo di sigarette vengono definiti in ambito psichiatrico come ‘alcolismo’ e ‘tabagismo’. Per quanto riguarda la scuola sono in cantiere disegni di legge[i] per considerare l’ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività), la dislessia, la disgrafia (la scrittura poco chiara e non allineata), la discalculia (lentezza nel fare i calcoli, non conosce bene le tabelline) come indicative d disturbi neuropsichiatrici [ii].

Questa dilatazione abnorme del bacino dell’utenza reale e potenziale del servizio  psichiatrico è pienamente in linea con analoghi processi volti a introdurre su larga scala  figure professionali come quelle dello psicologo oltre che in tutti i gradi scolastici anche negli ambienti di lavoro, dai servizi pubblici in via di privatizzazione, alle supervisioni dei cosiddetti lavori di equipe e più in generale ai processi formativi e gestionali nell’ambito di  tutti quei lavori che richiedano un certo grado di  cooperazione a livello  relazionale.

leggi tutto il documento (4 pagine)
CLIKKA QUI sul file Pdf : gli-attacchi-alla-legge-180_2006

 

  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...